Mahmoud Reda e Reda Troupe

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Lamia il Lun Ott 19, 2009 7:16 pm

nadia hekmat ha scritto:
:cheers:
mega festone!!! Mr Green

Siiii
Che sono tarda, ho scritto settimana prossima ma è questa settimana bounce
avatar
Lamia
Visitatore
Visitatore

Numero di messaggi : 92
Età : 30
Località : Siracusa
Data d'iscrizione : 17.04.09

http://myspace.com/stregadirugiada

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da nadia hekmat il Mer Ott 28, 2009 12:56 am

rientrata in sede vi descrivo con molta felicità lo stage di M.Reda!
molto bello,completo e intenso!sono rimasta molto soddisfatta e spero che lo siano anche le altre ragazze.
lo stage di 4 ore per due giornate è stato gestito nel seguente modo: 1 ora di riscaldamento con la tecnica base(folk) e 3 ore di studio di una coreografia interamente eseguita:impegnativa mentalmente per qualcuna con poca memoria,compresa me,che ha fatto fatica a ricordare tutto alla perfezione in quanto a differenza degli altri maestri le sue opere d'arte sono molto piene e non tutti riescono ad imparare una coreografia in 2 ore e mezzo(i tempi erano complessi 10/8 senza attimi di pausa.le pause erano coperte da giri o mezzi giri).
il livello delle coreografie era avanzato sia come scelta dei tempi sia come movimenti/passi(nei video gli stessi passi erano in maniera accennata e sempre molto orientaleggianti,un bellissimo effetto).alla fine dello stage il maestro Reda ha venduto il cd con le musiche utilizzate e il dvd delle coreografie da lui insegnante in quei giorni.
comunque la differenza con altri maestri sta appunto nel suo essere pieno e completo nel metodo didattico,puntuale,molto solare e soprattutto fiducioso Smile ,simpaticissimo,umile e un vero maestro con la M maiuscola,la sua propensione verso il metodo teatrale(tipico delle compagnie di balletto e accademiche)lo rende unico nel suo genere e questo è ben osservabile nel suo raqs sharqi classico pieno di innovazioni e arricchimenti tipici dello spettacolo.
per molti è stato un metodo nuovo di apprendere il raqs sharqi,lui e saad ismail ( e i loro assistenti remoti o recenti) strutturano il raqs sharqi classico in un modo differente rispetto agli altri maestri attuali.
è stata una bella esperienza sia tecnica che emotiva e proprio per questo motivo abbiamo stabilito un nuovo ciclo di lezioni con M.Reda per i prossimi mesi.
avatar
nadia hekmat
Danzatrice
Danzatrice

Numero di messaggi : 439
Età : 35
Località : siracusa
Data d'iscrizione : 29.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Katia il Mer Ott 28, 2009 9:51 am

ah ecco nadia...mi stavo giusto chiedendo....io curiosaaaa!!
reda è il maestro dei maestri, ed è un vero Artista con la A maiuscola, senza badare alle apparenza bada alla sostanza cosa che molte di noi dovremmo iniziare a fare. Io lo adoro, amo il suo stile e non vi nego che mi stava scendendo una lacrimuccia quando l ho visto, è una personalità, "tutto" qui. bisogna studiare almeno una volta con lui...
nadia raccontaci i retroscena....
avatar
Katia
Incantatrice
Incantatrice

Numero di messaggi : 1015
Data d'iscrizione : 01.04.08

http://www.officineorientali.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Lamia il Mer Ott 28, 2009 9:55 am

Confermo ogni parola di nadia!
Bellissimo, emozionante, pieno, stancante, soddisfacente: sono queste le parole che mi vengono in mente ripensando a questi due giorni di workshop.
E Mamhoud Reda è un maestro eccezionale!
avatar
Lamia
Visitatore
Visitatore

Numero di messaggi : 92
Età : 30
Località : Siracusa
Data d'iscrizione : 17.04.09

http://myspace.com/stregadirugiada

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da nadia hekmat il Mer Ott 28, 2009 3:46 pm

retroscena divertentissimi: è un amante delle barzellette,ne racconta molte e sono davvero divertenti,a quanto ho capito è anche amante della scoperta,dei viaggi e dei simboli,utilizza brani molto tradizionali e originali,è una persona molto aperta,infatti racconta la sua vita con estrema tranquillità.prende le sue posizioni con diplomazia.
è stato in siberia,hong kong,sud america,dice che cinesi e giapponesi a lezione sono i più disciplinati perchè ascoltano e non parlano proprio mentre gli italiani come gli arabi parlano tanto...! Mr Green
secondo la sua tradizione gli uomini dovrebbero solo insegnare e fare danza di carattere e non esporsi in danza prettamente femminili.molte volte dopo gli stage è rimasto ore intere a fare foto con le allieve,stanco per com'èra l'ha dovuto fare,ma adesso se può evitare lo fa molto volentieri.
una volta in sud america si è ritrovato una classe di 600 allieve...e sono il pensiero delle foto lo spiangeva a tornare al cairo Laughing
non mi ricordo altro...ah si:le integrazioni più complesse che fa durante le lezioni di raqs sharqi classico sono di tipo teatrali e per compagnie di balletto(tipo quelle accademiche),per questo dovrebbe essere l'ultimo stadio ad essere studiato.le coreografie filmiche che fa per il teatro o per gli spettacoli di altro livello non fanno parte delle sue lezioni di routine quando uno straniero vuole imparare la danza egiziana:" chi vuole imparare la danza egiziana deve accostarsi al livello più puro,quindi al saidi e shaabi,cioè quei movimenti appartenenti alla nostra cultura e che non si trovano altrove".le sue coreografie e il suo stile parecchio raffinato sono paragonabili alle opere di balletto delle compagnie o degli spettacoli dei corpi di ballo che vediamo in tv.è davvero un professionista di alto livello.
ho anche intrapreso il discorso già molto diffuso sulle due tipoligie di persone e di capacità di cui parlano e chiedono tutti e mi è stato confermato il fatto che ci sono due "attori" della danza: i primi sono gli artisti veri,nati artisti e con il tempo introiettano la proria arte con espressioni singolari,i secondi sono gli artisti che diventano artisti imparando da altri ma che possono raggiungere un alto livello tecnico ,ma mai fino in fondo il livello espressivo perchè si accostano all'oggetto in modo diverso.
e mi è stato fatto un esempio chiaro in proposito: abbiamo i pittori,i poeti e i letterati da un lato e i fisici,matematici e ingegneri dall'altro.per i primi è valido il concetto di arte come espressione pura non ripetibile(improvvisata secondo stato d'animo o alla musica scelta),priva di tecnica scritta o formulata(alla quale poi tutti alla fine si accostano per imparare a leggere i significati e ampliare il repertorio),per i secondi sappiamo bene che ci sono persone che diventano bravissime con l'apprendimento e che spesso al livello tecnico superano i maestri perchè hanno già visto e rivisto il risultato degli altri,ma non è un prodotto loro.sono bravi ad eseguire.guai se non fosse così!se fossimo tutti artisti nati e consolidati non avremmo bisogno di grandi insegnanti come lui e apprendere da lui è un onore!!!!!!forse da altri un pò meno... Rolling Eyes
questo argomento sentito da molti altri maestri è comunque molto complesso,probabilmente una persona come lui ne ha visti di ballerini a milioni e saprà tante cose che noi non siamo ancora riusciti ad analizzare.
del nostro gruppo devo dire che è rimasto molto contento,nonostante molti si sono stancati e si sono seduti dopo un'ora e mezza.gli è piaciuta molto siracusa,il cibo,lo spettacolo che abbiamo fatto in suo onore.
è una persona che apprende subito in termini nuovi di un'altra lingua.
non è per niente rigido come ha detto qualcuno,forse è molto tecnico ma alla fine lo deve essere se in poche ore deve far finire una coreografia agli allievi.
ogni anno ad alessandria d'egitto una compagnia di 40 ballerini festeggiano in suo onore presso il grande museo,molti dei suoi ballerini girano il mondo diffondendo 40 tipi di danza popolari di cui l' haggala,che abbiamo improvvisato in maniera scherzosa(mi sono divertita molto con barbara/lamia e danila e kephaa del "duo oriental" etc. anzi ragà ma il video dov'è??????????farao)
al cairo ha la sua scuola in cui non fa più corsi,ma insegna a grandi professionisti,i corsi ordinari vengono fatti dagli assistenti.
come sempre in questi casi c'è sempre stato qualcuno poco civile,qualcuno che si è lamentato perchè pretendeva qualcosa di diverso,qualcuno che ha preso poco seriamente l'incontro con Reda(senza capire la persona che avevamo davanti),insomma atteggiamenti diversi da quelli che si dovrebbero avere in uno stage di Mahmoud Reda quando egli spiega.
non mi dilungo oltre,è un'esperienza da provare almeno una volta nella vita.
avatar
nadia hekmat
Danzatrice
Danzatrice

Numero di messaggi : 439
Età : 35
Località : siracusa
Data d'iscrizione : 29.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Lamia il Mer Ott 28, 2009 4:02 pm

Ancora una volta confermo confermo confermo tutto.
Soprattutto il fatto che dopo lo spettacolo in suo onore ci siamo ritirati tutti in casa di un'amica a danzare tra uan chiacchera e l'altra e soprattutto ad improvvisare l'haggala con il fazzoletto sulla testa.
Anche quella è un'esperienza da fare almeno una volta nella vita :P
(anche io voglio il videoooo )

Io son rimasta molto, molto soddisfatta del maestro Reda. Non solo per lo stile (che amo), non solo per il suo metodo di insegnamento (che amo), non solo per le musiche (che amo) ma anche per la sua gentilezza, disponibilità...
In lui ho visto l'umiltà di insegnare, pretendendo in cambio solo il rispetto di ascoltare, osservare, sperimentare ed imparare.

Invece non son rimasta soddisfatta delle persone da inserire nella classica categoria "I soliti cretini", ma va beh, c'era da aspettarselo.

Solo un appunto: bellissimo il discorso sui due tipi di "attori" della danza, ma secondo me nascere artisti non preclude anche la possibilità di raggiungere alti livelli tecnici (l'esempio del "il discepolo che supera il maestro"), o la capacità di saper eseguire etc; la differenza non si può notare tanto in uno stage in cui l'obiettivo comune è quello di imparare una coreografia, ma piuttosto in una improvvisazione o anche una esecuzione in cui è richiesta una forte espressività del proprio io...
Dico questo perchè ho notato durante lo stage persone che si nascondevano dietro l'idea del "sono un artista e quindi non riesco a imparare/non seguo/non eseguo la coreografia" per non ammettere una magari scarsa capacità tecnica.
Artisti lo si può essere anche senza tecnica, ma la tecnica è necessaria per proseguire nel proprio percorso di crescita e conoscenza.
avatar
Lamia
Visitatore
Visitatore

Numero di messaggi : 92
Età : 30
Località : Siracusa
Data d'iscrizione : 17.04.09

http://myspace.com/stregadirugiada

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da nadia hekmat il Mer Ott 28, 2009 5:14 pm

ciao barby ma allora il video dov'è????Suspect
il discorso del maestro era più sugli stili,credo,che su un discorso di esclusione,credo sempre eh...quando scrivo i discorsi sulla danza mi riferisco solo alla danza egiziana fatta con lui o con altri e non alla danza in generale,non sarebbe un giudizio attendibile per niente(perchè si sa bene che certe danze tipo la classica vanno studiate passo per passo e non c'è niente di personale nello studio non si può aggiungere sicuramente una camminata saltellante o con la schiena curva).
ho visto anch'io la gente che si crede artista come hai detto tu con molta base tecnica alle spalle ma che dopo mezzora ha rinunciato a seguire perchè non riusciva a seguire lo stesso,o gente che si credeva artista e si metteva di lato perchè non riusciva ad abbandonare la propria formamentis di danza di carattere per concentrarsi di più sulla tecnica...lo stage non serve assolutamente a giudicare questo come hai detto tu.
infatti questo discorso è stato fatto al di fuori dello stage,anzi prima se devo dirla tutta,l'ho voluto sentire dall'ennesima persona perchè non chiedere ad un grande maestro sarebbe stato sbagliato.era solo un discorso generale in cui si voleva affermare che chi nasce come ballerino di carattere potrà evolversi sempre in meglio con gli "aiuti"giusti(anche se molti non lo fanno perchè si sentono arrivati,ma alla fine sono scelte),chi invece nasce come ballerino di tecnica acquisita in primis non darà mai gli stessi risultati unici e singolari come chi ha quel tipo di impostazione,ma credo che le motivazioni sono tantissime(vedi la nostra amica clara per esempio nessuno potrebbe mai imitarla,è unica,fa cose che la tecnica le rovinerebbe di sicuro,conoscendola).
forse riflettendoci adesso capisco che non raggiungono risultati di massima espressività(oltre al "sei stata bravissima" invece di "mi hai emozionato")perchè sentono di avere tutto in mano perchè conoscono la tecnica!tipo persone che conosciamo per esempio no?a cui tra l'altro pensandoci non ho mai visto fare un'improvvisazione...
comunque se fosse come dici tu :
1)dico questo perchè ho notato durante lo stage persone che si nascondevano dietro l'idea del "sono un artista e quindi non riesco a imparare/non seguo/non eseguo la coreografia" per non ammettere una magari scarsa capacità tecnica...
queste persone sicuramente non sarebbero neanche venute allo stage,perchè si sa che bene che uno stage per quanto possa "rivelare"le novità mette in gioco la persona;
2)la differenza non si può notare tanto in uno stage in cui l'obiettivo comune è quello di imparare una coreografia[b],
scrivendo questo hai già detto tutto e concordo in pieno,quindi non dovremmo dar credito al fatto che la scusante sia stata l'essere artista di una persona,ma vedo più reale altri fattori come memoria,tempi,abitudini,concentrazione,limiti motori dovuti allo spazio o non so cosa etc.etc.(cosa che dovrebbe essere ammessa tranquillamente visto che siamo essere umani e visto che nello stage non c'erano movimenti/passi di difficoltà dell'altro mondo ammettiamolo...quindi la scarsa capacità tecnica non dovrebbe essere mensionata se prima dici che la differenza non si può notare in uno stage.
l'abitudine a copiare una coreografia,a stare ore davanti allo specchio di una sala provando,guardare e riguardare i video di danza,studiare per sè una coreografia,avere buona memoria,concentrazione e maggiore tempo per apprendere una coreografia non vuol dire conoscere la tecnica.
la tecnica è ben altro,sapere la natura dei movimenti,posizione della testa,braccia,schiena,conoscerne le basi cuturali di provenienza della danza e del movimento,studiare i brani,studiare la postura,studiare la gestulità,capire i tipi di stili,studiare i ritmi,studiare l'evoluzione,analizzare i vari ballerini della storia e via dicendo tutto quello che sappiamo,cose che in uno stage si danno per scontate.quindi di tecnica in uno stage sarebbe meglio come hai detto tu,non parlarne,diciamo che parlando(scusa il gioco di parole)si capisce se hai conoscenze tecniche e sempre tornando al discorso dell'amica nostra abbiamo già visto gente che insegna o balla e di tecnica non sa un tubo.
avatar
nadia hekmat
Danzatrice
Danzatrice

Numero di messaggi : 439
Età : 35
Località : siracusa
Data d'iscrizione : 29.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Maryam il Mer Ott 28, 2009 5:23 pm

nadia hekmat ha scritto:retroscena divertentissimi: è un amante delle barzellette,ne racconta molte e sono davvero divertenti,a quanto ho capito è anche amante della scoperta,dei viaggi e dei simboli,utilizza brani molto tradizionali e originali,è una persona molto aperta,infatti racconta la sua vita con estrema tranquillità.prende le sue posizioni con diplomazia.
è stato in siberia,hong kong,sud america,dice che cinesi e giapponesi a lezione sono i più disciplinati perchè ascoltano e non parlano proprio mentre gli italiani come gli arabi parlano tanto...! Mr Green
secondo la sua tradizione gli uomini dovrebbero solo insegnare e fare danza di carattere e non esporsi in danza prettamente femminili.molte volte dopo gli stage è rimasto ore intere a fare foto con le allieve,stanco per com'èra l'ha dovuto fare,ma adesso se può evitare lo fa molto volentieri.
una volta in sud america si è ritrovato una classe di 600 allieve...e sono il pensiero delle foto lo spiangeva a tornare al cairo Laughing
non mi ricordo altro...ah si:le integrazioni più complesse che fa durante le lezioni di raqs sharqi classico sono di tipo teatrali e per compagnie di balletto(tipo quelle accademiche),per questo dovrebbe essere l'ultimo stadio ad essere studiato.le coreografie filmiche che fa per il teatro o per gli spettacoli di altro livello non fanno parte delle sue lezioni di routine quando uno straniero vuole imparare la danza egiziana:" chi vuole imparare la danza egiziana deve accostarsi al livello più puro,quindi al saidi e shaabi,cioè quei movimenti appartenenti alla nostra cultura e che non si trovano altrove".le sue coreografie e il suo stile parecchio raffinato sono paragonabili alle opere di balletto delle compagnie o degli spettacoli dei corpi di ballo che vediamo in tv.è davvero un professionista di alto livello.
ho anche intrapreso il discorso già molto diffuso sulle due tipoligie di persone e di capacità di cui parlano e chiedono tutti e mi è stato confermato il fatto che ci sono due "attori" della danza: i primi sono gli artisti veri,nati artisti e con il tempo introiettano la proria arte con espressioni singolari,i secondi sono gli artisti che diventano artisti imparando da altri ma che possono raggiungere un alto livello tecnico ,ma mai fino in fondo il livello espressivo perchè si accostano all'oggetto in modo diverso.
e mi è stato fatto un esempio chiaro in proposito: abbiamo i pittori,i poeti e i letterati da un lato e i fisici,matematici e ingegneri dall'altro.per i primi è valido il concetto di arte come espressione pura non ripetibile(improvvisata secondo stato d'animo o alla musica scelta),priva di tecnica scritta o formulata(alla quale poi tutti alla fine si accostano per imparare a leggere i significati e ampliare il repertorio),per i secondi sappiamo bene che ci sono persone che diventano bravissime con l'apprendimento e che spesso al livello tecnico superano i maestri perchè hanno già visto e rivisto il risultato degli altri,ma non è un prodotto loro.sono bravi ad eseguire.guai se non fosse così!se fossimo tutti artisti nati e consolidati non avremmo bisogno di grandi insegnanti come lui e apprendere da lui è un onore!!!!!!forse da altri un pò meno... Rolling Eyes
questo argomento sentito da molti altri maestri è comunque molto complesso,probabilmente una persona come lui ne ha visti di ballerini a milioni e saprà tante cose che noi non siamo ancora riusciti ad analizzare.
del nostro gruppo devo dire che è rimasto molto contento,nonostante molti si sono stancati e si sono seduti dopo un'ora e mezza.gli è piaciuta molto siracusa,il cibo,lo spettacolo che abbiamo fatto in suo onore.
è una persona che apprende subito in termini nuovi di un'altra lingua.
non è per niente rigido come ha detto qualcuno,forse è molto tecnico ma alla fine lo deve essere se in poche ore deve far finire una coreografia agli allievi.
ogni anno ad alessandria d'egitto una compagnia di 40 ballerini festeggiano in suo onore presso il grande museo,molti dei suoi ballerini girano il mondo diffondendo 40 tipi di danza popolari di cui l' haggala,che abbiamo improvvisato in maniera scherzosa(mi sono divertita molto con barbara/lamia e danila e kephaa del "duo oriental" etc. anzi ragà ma il video dov'è??????????farao)
al cairo ha la sua scuola in cui non fa più corsi,ma insegna a grandi professionisti,i corsi ordinari vengono fatti dagli assistenti.
come sempre in questi casi c'è sempre stato qualcuno poco civile,qualcuno che si è lamentato perchè pretendeva qualcosa di diverso,qualcuno che ha preso poco seriamente l'incontro con Reda(senza capire la persona che avevamo davanti),insomma atteggiamenti diversi da quelli che si dovrebbero avere in uno stage di Mahmoud Reda quando egli spiega.
non mi dilungo oltre,è un'esperienza da provare almeno una volta nella vita.
Che bel racconto! Mi hai fatto venire voglia di fare una lezione del genere, "di sostanza".....è quello che mi manca in questo periodo. Se penso a quanta aria fritta c'è in giro, una lezione da un grande maestro è necessaria. Ma chi gli fa da assistente??
avatar
Maryam
Sultana
Sultana

Numero di messaggi : 3577
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Lamia il Mer Ott 28, 2009 5:36 pm

Nadia sei contorta e anche per questo ti voglio un sacco di bene.
In linea di massima sono d'accordo con te, probabilmente ho minimizzato utilizzando la parola "tecnica" che invece include tantissimi altri significati, ma (spero di aver capito! -oggi sono più tarda del solito) siamo concordi.
In ogni caso il fatto che certe persone partecipino agli stage pur non mettendosi in gioco è giustificato dal fatto che per molte di queste è solo un'altra stella da appuntare alla camicia, un attestato da aggiungere alla collezione, e nulla di più...
Non conosco a fondo le persone di cui parlo ma la mia impressione è stata questa, probabilmente invece mi sbaglio.

Poi delle persone che per impedimenti vari non hanno seguito a fondo lo stage ma poi non si giustificano dicendo "eh ma io sono un grande artista e non ne ho bisogno", allora niente da ridire!
Come dici tu siamo tutti esseri umani.
E' il sentirsi a priori superiori o "arrivati" che mi irrita sempre un pò.
avatar
Lamia
Visitatore
Visitatore

Numero di messaggi : 92
Età : 30
Località : Siracusa
Data d'iscrizione : 17.04.09

http://myspace.com/stregadirugiada

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da nadia hekmat il Mer Ott 28, 2009 6:03 pm

Lamia ha scritto:Nadia sei contorta e anche per questo ti voglio un sacco di bene.
In linea di massima sono d'accordo con te, probabilmente ho minimizzato utilizzando la parola "tecnica" che invece include tantissimi altri significati, ma (spero di aver capito! -oggi sono più tarda del solito) siamo concordi.
In ogni caso il fatto che certe persone partecipino agli stage pur non mettendosi in gioco è giustificato dal fatto che per molte di queste è solo un'altra stella da appuntare alla camicia, un attestato da aggiungere alla collezione, e nulla di più...
Non conosco a fondo le persone di cui parlo ma la mia impressione è stata questa, probabilmente invece mi sbaglio.

Poi delle persone che per impedimenti vari non hanno seguito a fondo lo stage ma poi non si giustificano dicendo "eh ma io sono un grande artista e non ne ho bisogno", allora niente da ridire!
Come dici tu siamo tutti esseri umani.
E' il sentirsi a priori superiori o "arrivati" che mi irrita sempre un pò.
il sentirsi superiori irrita un pò tutti :evil:
è normale che ci siano persone con più conoscenza di altri,ma è anche bello tenerselo per sè e non dirlo,tanto lo si capisce lo stesso nel tempo,eventulamente.
qualcuno ha detto "non ne ho bisogno"???
la gente è così infantile da dire che non ha bisogno di uno stage con Mahmoud Reda???
attestato da aggiungere alla collezione,quale collezione?la collezioni degli attestati rilasciati a pagamento come quelli di alcune federazioni?o intendi gli attestati di partecipazione che non hanno alcun valore se non quello di attestare una semplice partecipazione?forse non hanno capito è questo il punto.credo che sia non per incrementare l'armadio,ma per porre la distanza tra allievi ed insegnanti,e fortunatamente la cosa non ci riguarda in quanto per noi,ma anche per altri non è mai stato così.cretinamente,se posso permettermi,la gente non capisce che la differenza non si fa con un attestato in più rispetto all'allievo.dovrebbero capire e so che ne convieni con me,che il perfezionamento e l'esperienza differenziano allieve ed insegnanti(ma ancora non entra in testa a queste persone).
all'inizio della presentazione dello stage è stato detto apertamente che sarebbe stato bello anche raggiungere una piccola crescita umana in quei due giorni...tu sai bene che non è stato così e a quanto ho capito(e sai a cosa mi riferisco)questo non avverrà mai.
ma poi scusa non siamo compari???stiamo solo perdendo tempo:le compari non dovrebbero discutere,devono solo mettersi davanti e seguire con attenzione !
grazie per il contorta, me lo tengo con piacere!
avatar
nadia hekmat
Danzatrice
Danzatrice

Numero di messaggi : 439
Età : 35
Località : siracusa
Data d'iscrizione : 29.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Wasimah il Mer Ott 28, 2009 6:05 pm

nadia hekmat ha scritto:... chi vuole imparare la danza egiziana deve accostarsi al livello più puro,quindi al saidi e shaabi,cioè quei movimenti appartenenti alla nostra cultura e che non si trovano altrove".

fantastico Reda.... è questo che penso anch'io e che cerco di trasmettere anche alle mie allieve.... mi sta parlando dal cuore
avatar
Wasimah
Dea Egizia
Dea Egizia

Numero di messaggi : 774
Età : 43
Località : Lagundo (BZ)
Data d'iscrizione : 06.04.08

http://layalisharqia.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da nadia hekmat il Mer Ott 28, 2009 6:05 pm

maryam doveva venire la sua assistente francese,ma non è potuta venire.
ha fatto le lezioni lui personalmente e ti posso garantire che ha più resistenza di me Mr Green
avatar
nadia hekmat
Danzatrice
Danzatrice

Numero di messaggi : 439
Età : 35
Località : siracusa
Data d'iscrizione : 29.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da nadia hekmat il Mer Ott 28, 2009 6:06 pm

Wasimah ha scritto:
nadia hekmat ha scritto:... chi vuole imparare la danza egiziana deve accostarsi al livello più puro,quindi al saidi e shaabi,cioè quei movimenti appartenenti alla nostra cultura e che non si trovano altrove".

fantastico Reda.... è questo che penso anch'io e che cerco di trasmettere anche alle mie allieve.... mi sta parlando dal cuore
ci dobbiamo conoscere
avatar
nadia hekmat
Danzatrice
Danzatrice

Numero di messaggi : 439
Età : 35
Località : siracusa
Data d'iscrizione : 29.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Lamia il Mer Ott 28, 2009 6:16 pm

Ghgh è vero comparuzza
Comunque, nonostante i cretini, per me e per molti altri questo seminario è stato un importante momento di crescita.
A livello artistico, danzereccio, e umano.
Questa è una grande soddisfazione, non solo per tutti coloro che hanno percepito questa crescita ma anche per te che hai permesso un evento così bello e importante!
E appena avrai maggiori informazioni su quel ciclo di lezioni sai a chi devi riferire tutto *-* (slurp!)
avatar
Lamia
Visitatore
Visitatore

Numero di messaggi : 92
Età : 30
Località : Siracusa
Data d'iscrizione : 17.04.09

http://myspace.com/stregadirugiada

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da nadia hekmat il Mer Ott 28, 2009 6:26 pm

Lamia ha scritto:Ghgh è vero comparuzza
Comunque, nonostante i cretini, per me e per molti altri questo seminario è stato un importante momento di crescita.
A livello artistico, danzereccio, e umano.
Questa è una grande soddisfazione, non solo per tutti coloro che hanno percepito questa crescita ma anche per te che hai permesso un evento così bello e importante!
E appena avrai maggiori informazioni su quel ciclo di lezioni sai a chi devi riferire tutto *-* (slurp!)
yesss comparuzza!
OT:a proposito ma le collane come ti stanno?
avatar
nadia hekmat
Danzatrice
Danzatrice

Numero di messaggi : 439
Età : 35
Località : siracusa
Data d'iscrizione : 29.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Lamia il Mer Ott 28, 2009 6:45 pm

nadia hekmat ha scritto:
OT:a proposito ma le collane come ti stanno?

Bene! Shono bellisshime °-°
avatar
Lamia
Visitatore
Visitatore

Numero di messaggi : 92
Età : 30
Località : Siracusa
Data d'iscrizione : 17.04.09

http://myspace.com/stregadirugiada

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Katia il Mer Ott 28, 2009 11:02 pm

Wasimah ha scritto:
nadia hekmat ha scritto:... chi vuole imparare la danza egiziana deve accostarsi al livello più puro,quindi al saidi e shaabi,cioè quei movimenti appartenenti alla nostra cultura e che non si trovano altrove".

fantastico Reda.... è questo che penso anch'io e che cerco di trasmettere anche alle mie allieve.... mi sta parlando dal cuore

straquoto, però attenzione, per shaabi secondo me nn intende lo shaabi che intendiamo noi.

come???...sono un artista e non faccio coreografie, bla, bla...
faccio finta di non aver letto...che mi si ottura la vena
avatar
Katia
Incantatrice
Incantatrice

Numero di messaggi : 1015
Data d'iscrizione : 01.04.08

http://www.officineorientali.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Katia il Mer Ott 28, 2009 11:04 pm

quale tipo di shaabi intendeva?
avatar
Katia
Incantatrice
Incantatrice

Numero di messaggi : 1015
Data d'iscrizione : 01.04.08

http://www.officineorientali.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da yael67 il Mer Ott 28, 2009 11:34 pm

ho partecipato ad uno stage con il maestro Reda a Roma nel 2003 e confermo tutto quello che ho letto; è una persona eccezionale solo che io non ho avuto la fortuna di poter parlare con lui. Lo stage era per principianti e ci ha insegnante il primo giorno delle coreografie su ritmo maksoum, saidi e masmoudi kabir, in più ci ha insegnanto una coreografia di folklore tratta da un suo spettacolo. Il giorno dopo ha continuato la coreografia e ci ha insegnato sia la parte femminile che quella maschile (faticosissima); quello che mi ha colpito moltissimo è stato il fatto che ha lavorato per dieci ore (cinque al giorno) nonostante fosse stato operato da poco ad un ginocchio!!! Alla fine ha danzato per noi la sua coreografia e ci ha chiesto scusa se non poteva danzare in maniera adaguata dato il problema alla gamba...solo un grande maestro come lui è capace di una tale modestia...ancora oggi quando ascolto le musiche di quello stage provo un'emozione molto intensa, perchè so di aver incontrato un Mito della danza orientale.

yael67
Visitatore
Visitatore

Numero di messaggi : 35
Età : 49
Località : lecce
Data d'iscrizione : 30.07.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da nadia hekmat il Gio Ott 29, 2009 1:13 am

yael67 ha scritto:ho partecipato ad uno stage con il maestro Reda a Roma nel 2003 e confermo tutto quello che ho letto; è una persona eccezionale solo che io non ho avuto la fortuna di poter parlare con lui. Lo stage era per principianti e ci ha insegnante il primo giorno delle coreografie su ritmo maksoum, saidi e masmoudi kabir, in più ci ha insegnanto una coreografia di folklore tratta da un suo spettacolo. Il giorno dopo ha continuato la coreografia e ci ha insegnato sia la parte femminile che quella maschile (faticosissima); quello che mi ha colpito moltissimo è stato il fatto che ha lavorato per dieci ore (cinque al giorno) nonostante fosse stato operato da poco ad un ginocchio!!! Alla fine ha danzato per noi la sua coreografia e ci ha chiesto scusa se non poteva danzare in maniera adaguata dato il problema alla gamba...solo un grande maestro come lui è capace di una tale modestia...ancora oggi quando ascolto le musiche di quello stage provo un'emozione molto intensa, perchè so di aver incontrato un Mito della danza orientale.
quotone!
avatar
nadia hekmat
Danzatrice
Danzatrice

Numero di messaggi : 439
Età : 35
Località : siracusa
Data d'iscrizione : 29.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da nadia hekmat il Gio Ott 29, 2009 1:20 am

Katia ha scritto:
Wasimah ha scritto:
nadia hekmat ha scritto:... chi vuole imparare la danza egiziana deve accostarsi al livello più puro,quindi al saidi e shaabi,cioè quei movimenti appartenenti alla nostra cultura e che non si trovano altrove".

fantastico Reda.... è questo che penso anch'io e che cerco di trasmettere anche alle mie allieve.... mi sta parlando dal cuore

straquoto, però attenzione, per shaabi secondo me nn intende lo shaabi che intendiamo noi.

come???...sono un artista e non faccio coreografie, bla, bla...
faccio finta di non aver letto...che mi si ottura la vena
quanti modi di intendere lo shaabi ci sono... scratch confused
si perchè non sai che ci sono artisti che proprio perchè si considerano artisti arrivati non hanno bisogno di seguire le coreografie neanche dei grandi maestri come Reda? Mad eppure sono realtà che esistono...non mi dire che non le hai mai sentite...credo di avere il tuo stesso problema alla vena Wink
avatar
nadia hekmat
Danzatrice
Danzatrice

Numero di messaggi : 439
Età : 35
Località : siracusa
Data d'iscrizione : 29.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Maryam il Gio Ott 29, 2009 9:09 am

nadia hekmat ha scritto:maryam doveva venire la sua assistente francese,ma non è potuta venire.
ha fatto le lezioni lui personalmente e ti posso garantire che ha più resistenza di me Mr Green

:face: ma davvero??? Complimentoni al MAESTRO I love you I love you I love you I love you I love you
avatar
Maryam
Sultana
Sultana

Numero di messaggi : 3577
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Katia il Gio Ott 29, 2009 12:24 pm

ma queste persone che si sono permesse di avere atteggiamenti stupidi, io li avrei cacciati dalla lezione e restituiti anche i soldi... ma al di là dello stile, che può piacere o no...è una persona anziana e va rispettata per quello che ha dato alla danza.

per shaabi, ci sono 2 tipi di shaabi, io li differenzio così...quello che si intende qui in italia e quello che intendono loro in egitto.
appena trovo 2 video te li posto...ma forse hai già capito
avatar
Katia
Incantatrice
Incantatrice

Numero di messaggi : 1015
Data d'iscrizione : 01.04.08

http://www.officineorientali.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da nadia hekmat il Gio Ott 29, 2009 12:41 pm

Katia ha scritto:ma queste persone che si sono permesse di avere atteggiamenti stupidi, io li avrei cacciati dalla lezione e restituiti anche i soldi... ma al di là dello stile, che può piacere o no...è una persona anziana e va rispettata per quello che ha dato alla danza.

per shaabi, ci sono 2 tipi di shaabi, io li differenzio così...quello che si intende qui in italia e quello che intendono loro in egitto.
appena trovo 2 video te li posto...ma forse hai già capito
non scrivo molti dettagli ma trovo inconcepibile farsi richiamare al silenzio più di tre volte,ti dico solo questo...quindi ti quoto in pieno sia per l'appunto della persona anziana che hai fatto sia per quello che veramente ha segnato nella storia della danza.al prossimo incontro con il maestro non accetterò la loro adesione visto che non meritano e si reputano artisti.
aspetto i video bounce
avatar
nadia hekmat
Danzatrice
Danzatrice

Numero di messaggi : 439
Età : 35
Località : siracusa
Data d'iscrizione : 29.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Katia il Gio Ott 29, 2009 2:09 pm

anche perchè so che lui può essere tanto simpatico quanto tanto severo.

provo a fare una descrizione...il video che ti posto è un video di marie al fajr che era della scuola hilal e che si rifà al vecchio shaabi (però il loro stile ha anche del contemporaneo)
http://www.youtube.com/watch?v=UmSeUA-p_oE
in italia molte volte si intende per shaabi lo stile del video che ti ho postato, che io ho studiato per circa 3 anni e l ho trovato non facile, mi ha aiutato ad avere più consapevolezza dl mio corpo, ma è troppo limitante per la mia personalità.in egitto non si danza più da una vita e molte volte gli egiziani stessi rimangono meravigliati che noi (occid.) studiamo ancora stò stile.
quello che spesso intendono gli egiziani è lo stile più attuale di quello citato sopra, la radice è la stessa ma ha anche lo shaabi ha avuto una evoluzione, proprio perchè troppo popolare e alla portata di tutti.

mi sa che ho fatto confusione coi verbi...vabhè si capisce Very Happy
avatar
Katia
Incantatrice
Incantatrice

Numero di messaggi : 1015
Data d'iscrizione : 01.04.08

http://www.officineorientali.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mahmoud Reda e Reda Troupe

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum